Carabiniere e compagna ammazzano un barista per colmare i propri debiti

Antonio Piombo, 60enne barista di Ceregnano, ? stato ritrovato morto lungo il fiume Po da due pescatori il 27 maggio. A provocarne la morte, secondo gli inquirenti, sarebbero stati Salvatore Ciammaichella e sua moglie Monia Desole. L’uomo,carabiniere di 45anni, e la coniuge, sarebbero stati spinti a compiere l’omicidio a causa dei molti debiti contratti dalla coppia. Piombo pare sia stato condotto con l’inganno sulle rive del fiume per essere poi derubato dalla coppia e ucciso con colpi di arma da fuoco al busto e alla testa. Il Carabiniere, con il ruolo di sotto ufficiale, era ormai fuori servizio da un anno e ora si trova nel penitenziario di Rovigo mentre la moglie ? detenuta nel carcere femminile di Verona.

Ca.Ro