Capracotta, un sistema di videosorveglianza vigilerà sulla sicurezza dei cittadini

Il sindaco Paglione: «L’abbiamo fortemente voluto. Finanziato interamente con fondi comunali, servirà al controllo del territorio e a scopi preventivi»

A Capracotta la sicurezza viene prima di tutto: a breve, infatti, entrerà in funzione il servizio di videosorveglianza del centro abitato. Proprio in questi giorni si stanno ultimando i lavori per realizzare e mettere in funzione un sistema di sicurezza per la comunità. Si tratta di un intervento davvero importante: l’impianto parte con una dotazione di undici telecamere ed una centrale operativa ubicata presso il palazzo municipale. Ma c’è la possibilità di espandere il numero dei punti di sorveglianza. C Al momento sono state messe sotto controllo le aree maggiormente sensibili, a cominciare da tutte le vie di accesso a Capracotta. Si tratta, quindi, di undici occhi che vigileranno sulla sicurezza dei nostri cittadini. «Abbiamo realizzato il sistema con fondi del bilancio comunale, quindi propri, e senza ulteriori finanziamenti pubblici ed è un’opera fortemente voluta dalla nostra amministrazione comunale per aumentare, appunto, il livello di sicurezza per la nostra popolazione – dice il sindaco Candido Paglione. Sarà uno strumento importante non solo per il potenziamento della sicurezza urbana, ma anche per contrastare eventuali atti di vandalismo e le forme di illegalità che potrebbero vanificare le azioni che ogni giorno portiamo avanti per migliorare il decoro urbano. Si tratta dunque – conclude il primo cittadino – di un ausilio tecnologico fondamentale per il controllo del territorio e per la prevenzione degli illeciti ambientali. Un altro tassello viene così aggiunto per rendere Capracotta un paese sempre più sicuro».