Capodanno in sicurezza con le barriere antiterrorismo

TERMOLI. Non solo l’ordinanza che vieta di sparare i classici botti di Capodanno alla mezzanotte del 31 dicembre ma anche il rafforzamento delle misure antiterrorismo lungo Corso Nazionale e nelle intersezioni con le varie strade del centro di Termoli tra le ordinanze adottate dal sindaco Angelo Sbrocca e firmate nella giornata di oggi. Il Capodanno di Termoli, quindi, si preannuncia in totale sicurezza. Due sono le ordinanze che il primo cittadino ha emanato per tutelare i termolesi e quanti si vorranno divertire nella festa organizzata in piazza Vittorio Veneto: “la prima – si legge in una nota stampa – è quella che vieta la vendita da asporto di bevande alcoliche in contenitori di vetro dopo le 22.00. Mentre nella seconda è interdetto l’uso da parte di alcune persone di festeggiare il Capodanno sparando raudi e mortaretti. Inoltre, sarà vietato trasportare e utilizzare qualsiasi materiale esplodente a piazza Vittorio Veneto e in tutta l’area interessata dalla festa ‘Capodanno in piazza’ incluso Corso Nazionale e il Borgo antico. Infine, rispondendo a precisi dettami della Prefettura e della Questura in merito al Piano della Sicurezza e per consentire ai cittadini di divertirsi in sicurezza, il Comune ha predisposto barriere antiterrorismo in tutte le vie d’accesso di piazza Vittorio Veneto e Corso Nazionale”. Nessuna paura, quindi, per un divertimento che sarà sicuramente ancora più bello.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli