Caos trasporti, disabile non vuole pagare il biglietto e tenta di bloccare il bus

L’episodio al Terminal di Termoli. Sul posto anche gli agenti del Commissariato

E’ dovuta intervenire una volante del Commissariato di Termoli per calmare la rabbia di un utente disabile che questa mattina, 14 ottobre, ha tentato di bloccare la partenza della navetta che dal Terminal bus l’avrebbe dovuto condurre fino all’ospedale San Timoteo. Sotto la lente le disposizioni dei giorni scorsi che hanno portato al taglio del servizio di trasporto pubblico gratuito per le persone disabili e invalide. Stando a una prima ricostruzione sembrerebbe che l’uomo, proveniente da Tufara, sia salito a bordo dell’autobus della Gtm diretto all’ospedale. Quando l’autista gli ha chiesto di mostrargli il biglietto, l’uomo avrebbe esposto la sua tessera di disabile, convinto della possibilità di usufruire del trasporto gratuito. A quel punto il conducente gli avrebbe spiegato delle nuove disposizioni che hanno dovuto portare al taglio dei biglietti gratuiti. Di qui la veemente protesta dell’uomo che avrebbe tentato di bloccare la partenza della navetta con l’autista che si è visto costretto a chiamare prima gli ispettori della Gtm che successivamente hanno dovuto chiamare gli agenti del Commissariato di Termoli che hanno riportato la situazione alla normalità. Resta lo sconforto a Termoli per delle disposizioni che non sono state “digerite” dalla cittadinanza, soprattutto da quella disabile e dalle famiglie dei disabili, che invano stanno cercando di ottenere di ritornare alla normalità.