Caos Covid al Pronto Soccorso di Isernia, Pastore chiede blocco ricoveri

Pronto Soccorso tutto esaurito al Veneziale di Isernia, compresa l’area grigia per i pazienti affetti da Covid. L’emergenza è scattata da quando è stato imposto il doppio tampone per ogni nuovo rivovero. Doppio tampone, da mandare a Campobasso, significa far sostare due-tre giorni al Pronto Soccorso le persone in attesa di ricovero. Un “freno a mano” che ha praticamente intasato il reparto che non può più ricevere pazienti a meno di metterli sulle brandine, o a terra. Per questo il primario Pastore ha chiesto il blocco dei ricoveri o di deviarli ad altre strutture che, però, non ci sono. Ascoltiamolo.