Caos all’incrocio davanti alla scuola, ma c’è un progetto per una rotatoria

L’ingegner Di Iorio lo ha consegnato al comune di Campobasso: le interviste

CAMPOBASSO. È uno dei nodi viari della città più trafficato, ma con una segnaletica orizzontale e verticale limitate che non consente di avere uno standard di sicurezza ottimale. Vi transitano, infatti – come si vede dalle immagini – utenti della scuola e delle attività commerciali oltre ai veicoli del pronto intervento dei Vigili del Fuoco. Stiamo parlando di via Sant’Antonio dei Lazzari, in particolare dell’incrocio all’altezza della Primaria “Nicola Scarano”, già teatro di diversi incidenti e, comunque, di ingorghi notevoli che mettono a rischio continuamente la sicurezza di automobilisti e pedoni di passaggio.

Per cercare di arginare il problema, l’ingegnere Giovanni Di Iorio, che vive e lavora a Campobasso, ha redatto un progetto per la posa in opera di una rotatoria con gli arredi urbani e la segnaletica orizzontale e verticale connessa per garantire il flusso dei veicoli in maniera più scorrevole e sicura. L’elaborato, nel marzo scorso, è stato inviato via Pec al Comune di Campobasso che lo ha regolarmente protocollato. Nell’intervista l’ingegnere Di Iorio ci spiega nel dettaglio il progetto.

Il sindaco dell’epoca, Antonio Battista, pur apprezzando l’idea, illustra i motivi per cui non fu possibile metterla in pratica.

L’attuale assessore alla Mobilità, Simone Cretella, che ha preso visione del progetto in questione e ne ha condiviso il contenuto, spiega come potrebbe essere realizzato e il ruolo dell’amministrazione nelle varie fasi.

IN ALTO I VIDEO DELLA ZONA E LE INTERVISTE ALL’INGEGNER DI IORIO, ALL’EX SINDACO BATTISTA E ALL’ASSESSORE CRETELLA

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com