Caos alla stazione, treno bloccato da venti profughi

Ferridea

VENAFRO. Caos ieri mattina alla stazione ferroviaria di Venafro. Il treno diretto a Campobasso è stato fermato dal capotreno per la presenza di una trentina di profughi sul convoglio, sprovvisti di biglietto. I richiedenti asilo, saliti dalla stazione di Venafro, sono stati individuati dal controllore del treno e sono stati intimati di scendere dal treno in quanto sprovvisti di biglietto, ma nulla da fare. Così il capotreno ha chiesto l’intervento dei Carabinieri. Attimi di tensione, che hanno coinvolto anche i passeggeri a bordo, ma alla fine i profughi sono scesi e hanno continuato a protestare occupando il binario dove il treno era fermo. L’arrivo di altri carabinieri della Compagnia di Venafro, non ha permesso al gruppetto di continuare la protesta liberando immediatamente il binario occupato. Il treno è poi ripartito con circa mezz’ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia. E non sono mancate, ancora una volta, le proteste dei pendolari e dei viaggiatori. Cast

Ferridea

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli