Cannavacciuolo saluta Termoli, a settembre in onda la puntata molisana di ‘O Mare mio’

Bricofer

TERMOLI. “Termoli è una bellissima cittadina disponibile e cordiale”, così il noto chef Cannavacciuolo ha salutato il paese costiero al termine delle riprese della puntata in salsa molisana di ‘O Mare mio’, in onda su canale 9. Dopo quattro giorni intensi, tra attese, riprese, battute e selfie lo chef e la sua troupe hanno lasciato la cittadina adriatica. Venerdì pomeriggio la registrazione della puntata con la preparazione del piatto tipico termolese ‘U scescillo’. Ogni concorrente ha pensato ad una rivisitazione del piatto ed ha presentato ai giudici il proprio capolavoro. Primiano Bavota ha aggiunto il merluzzo, Joe Bavota il ketchup e Valentina D’Agostino gli scampi. I giudici Antonio Mucci e Maretto D’Onofrio hanno decretato il vincitore che, però, sarà rivelato solo a settembre quando andrà in onda la puntata. Non poteva mancare il tocco strettamente termolese del gruppo folkoristico ‘A Shcaffette’ che ha incantato Cannavacciuolo interpretando uno dei balli popolari più sentiti tra i termolesi e che rappresenta il primo e più antico metodo di pesca utilizzato ‘La sciabica’. Porte chiuse e pochi invitati per la cena preparata direttamente da Cannavacciuolo, dove ancora una volta ‘A Shcaffette’ hanno intrattenuto gli ospiti con canti tipici del posto. Antonio Mucci, a capo del gruppo, ha dichiarato: “Abbiamo eseguito il nostro ballo e lui ci ha osservato con immensa attenzione. Ci siamo sentiti onorati. Esibirsi di fronte a Cannavacciuolo non capita tutti i giorni”. Sabato mattina la troupe è scesa al porto per le riprese al peschereccio, ma le cattive condizioni meteo hanno permesso solo un breve giro della costa.

S.F.

 

 

Bricofer

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli