Campomarino bandiera blu, pronti ad accogliere migliaia di turisti

Tra le iniziative dell’Istituzione Centro Servizi Turistici e Culturali c’è la pubblicazione della guida turistica cartacea presentata alla Bit di Milano

Con la stagione estiva prossima ad entrare nel vivo, l’unica località molisana premiata con la bandiera blu si appresta ad accogliere migliaia di turisti con una serie di iniziative ed eventi. 

Tra le iniziative dell’Istituzione Centro Servizi Turistici e Culturali vi è la pubblicazione della guida turistica cartacea, presentata alla Bit di Milano e adesso disponibile per turisti e residenti.

Il fatto che una cittadina a vocazione turistica come Campomarino non abbia mai avuto un opuscolo turistico ufficiale ha spinto l’Istituzione comunale, che ha il ruolo di gestire la biblioteca, promuovere la crescita culturale di tutta la comunità e favorire la conoscenza delle risorse turistiche, a realizzare un volume che possa finalmente dare il giusto risalto alle potenzialità locali e al tempo stesso offrire un servizio in più non solo ai turisti, ma anche ai residenti, ai giovani e alle scuole che volessero approfondire la storia e  l’offerta turistica di Campomarino.

Si tratta della seconda edizione della guida, ampliata e aggiornata con nuove immagini e in formato più grande. L’intenzione è quella di creare un binomio tra cultura e turismo, valorizzando il patrimonio paesaggistico, ambientale, storico, artistico, monumentale e culturale di Campomarino.

La guida “Vivi Campomarino – Percorsi Turistici” si inserisce quindi in un più ampio contesto di iniziative che l’Istituzione sta portando avanti (tra le quali l’organizzazione del calendario estivo degli eventi), come ente strumentale dell’assessorato alla Cultura e al Turismo. 

Trenta pagine che portano il lettore alla scoperta di Campomarino, anche attraverso pagine interattive che conducono direttamente all’App “Vivi Campomarino”, fiore all’occhiello dell’Istituzione, che permette, tra le altre funzioni, di effettuare dei “virtual tour” turistici sfruttando i QR Code dislocati nel paese.

La guida cartacea si accompagna quindi alle guide virtuali e alle visite guidate, curate dallo staff dell’Istituzione, che riprenderanno nel mese di luglio.

Iniziative che hanno portato in questi ultimi mesi ad accrescere l’interesse nei confronti della storia e dell’arte locale, aspetti che hanno potenzialità mai del tutto sfruttate ma che hanno fatto accendere i riflettori su una realtà che suscita un forte interesse da parte dei turisti, molti dei quali provenienti anche dall’estero.La guida “Vivi Campomarino – Percorsi Turistici” e disponibile nei locali della biblioteca comunale e negli infopoint del Lido e di Palazzo Norante che saranno inaugurati nei prossimi giorni.