Campomarino, approvato il bilancio: non ci sarà aumento per l’Irpef

In consiglio anche la ciclovia adriatica e fondi per la riqualificazione del Lido

Nel Consiglio comunale tenutosi il 16 maggio, il Comune di Campomarino ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2021.

Il Consiglio ha inoltre approvato a maggioranza il posizionamento della gestione dei rifiuti urbani sulla base delle indicazioni regolatorie dell’ARERA, cono conseguente individuazione delle tariffe sulla tassa rifiuti (TARI) e le aliquote IMU.

Nessun aumento dell’IRPEF, come ha spiegato nel suo intervento il sindaco Silvestri: “L’addizionale comunale IRPEF resta invariata allo 0,5%, una delle più basse in Italia”.

Nessun incremento anche per l’IMU, con l’esclusione dei fabbricati industriali e delle aeree fabbricabili, mentre per quanto riguarda la TARI si registra anche un lieve risparmio per le famiglie.

Per quanto concerne i servizi a domanda individuali, in particolare relativi alla mensa e al trasporto scolastico, si è resa necessaria l’adesione ai dettami di legge che chiedono di coprire almeno il 36% dei costi. Anche in questo caso le tariffe restano tra le più basse in rapporto a quelle dei centri limitrofi.

Con l’approvazione del rendiconto e del bilancio di previsione 2022/2024 sono state inoltre approvati i programmi relativi alle opere pubbliche e i fondi a cui accedere attraverso il Pnrr. Emerge tra tutti l’approvazione e l’autorizzazione alla sottoscrizione della convenzione per il completamento della ciclovia adriatica.

Tra le opere pubbliche in programma con i fondi del Pnrr ci sono anche una serie di strutture, per un investimento pari a 1,4 milioni di euro. Tra queste, Il rifacimento di Piazza Aldo Moro e una serie di strutture sportive al Lido, improntate a garantire nuovi servizi a residenti e turisti, ampliando l’offerta turistica e ricettiva al fine di destagionalizzare e ampliare le potenzialità del territorio: un campo di calcio a 5, 2 campi da tennis e 2 nuovi campi da padel e un’area ristoro e spogliatoi andranno a creare un indotto molto importante. Progetti presentati con i fondi del Pnrr e in attesa di autorizzazione.

Nel programma delle opere pubbliche sono previsti interventi per oltre 1 milione di euro per ulteriori strutture e infrastrutture sociali che andrebbero a favorire le attività delle associazioni (campo da Hockey, manto erboso del campo di calcio ecc.) presenti sul territorio. Al momento si attende il placet del Ministero per questi interventi inseriti nei fondi di strategia urbana.

Un Consiglio comunale importante, quindi, che ha visto la maggioranza compatta nel programmare il futuro del paese al fine di garantire lo sviluppo e la valorizzazione delle potenzialità del territorio.