Campobasso si è svegliata più sola, se n’è andato Giovanni Perfetto

Se n’è andato un altro pezzo di Campobasso, un altro di quei personaggi che hanno animato la città di una volta, quella città che non c’è più. Ieri, 23 maggio, è venuto a mancare Giovanni Perfetto, conosciuto da tutti nel capoluogo di regione e amico di tutti. E’ stato chitarrista e cantante: negli anni ’60 e ’70 ha fatto parte di vari gruppi musicali tra cui “I 4 del Sud” e “The New Devils”. 

Per vivere lavorava alle Poste e, da autentico personaggio, aveva un sorriso per tutti. 

Aveva 74 anni e la notizia della sua scomparsa ha gettato un velo di tristezza sulla città, su amici e parenti e sui tanti che lo conoscevano. 

In tanti lo hanno ricordato sui social, lasciando a lui e alla sua famiglia messaggi d’affetto. 

«Con un sorriso aperto – ha scritto Gennaro Ventresca – che annullava le distanze GIOVANNI PERFETTO è stato amico di tutti, da autentico personaggio.» 

«Gli amici e musicisti ricordandolo con immenso affetto e stima si associano al dolore della famiglia.»

«Questa è una delle notizie – ha scritto Arnaldo Brunale – che non avrei mai voluto apprendere. Se ne è andato un amico di tutti e da tutti ben voluto. A lui mi legava un rapporto che andava oltre l’amicizia. Un giorno mi chiese di scrivere un racconto sulla sua persona. Nulla di più bello e di più facile da fare tanto erano le sfaccettature della sua esperienza quotidiana da cui attingere. Lo resi felice con uno dei racconti più belli che io abbia scritto: Johnny Guitar. Quando glielo regalai fu l’uomo più felice di questo mondo. Caro Giovanni, non mancherai solo a me, ma, di certo, a tutta Campobasso.»

I funerali ci saranno domani, giovedì 25 maggio, alle ore 17 nella Chiesa di San Paolo.

A familiari e amici le condoglianze da tutta la redazione de Il Quotidiano del Molise.