Campobasso, il riscatto passa per Jesi

Il mini tour de force partito domenica scorsa a Scoppito sta per concludersi. Oggi il Campobasso giocher? a Jesi la terza gara in sette giorni e certamente vuole chiudere in bellezza questo ciclo che ha riservato gi? la prima sconfitta. Perdere in casa lascia tracce difficili da cancellare nel giro di poco. Per questo, la squadra ? carica e ha un solo obiettivo in testa: vincere in terra marchigiana. Sar? una trasferta ostica perch? si va ad affrontare una squadra esperta della categoria e anch?essa con una spiccata voglia di rivalsa dopo il 3-0 incassato ad Ascoli contro il Monticelli. Formazione. Guardando la rifinitura, i ?casaccati? scelti dal condottiero di Tortoreto potrebbero rappresentare i titolari. Andiamo a vedere di chi si tratta. Tra i pali va verso la conferma Capuano, con Grillo che pressa alle sue spalle. La novit? difensiva dovrebbe essere l?ultimo arrivato, Andrea Carminucci, chiamato a sostituire a destra Santangeli. Per il resto, confermati Fusaro e Di Pasquale al centro e Raho a sinistra. Assenti l?infortunato Ferrani e lo squalificato Gattari, che ne avr? per tre giornate. Non si prevede alcun cambiamento nel modulo di gioco, che sar? sicuramente il 4-3-3. A centrocampo sar? riproposto Censori davanti alla retroguardia, Valentini e Boldrini mezzali. La schiera dei senior proseguir? anche in attacco, dove Todino e Alessandro agiranno da esterni avanzati, mentre Bucchi classica punta centrale. Nel corso dell?allenamento di ieri ? stata provata sui calci fermi l?ipotesi che vede Aquino alle spalle di Bucchi in una sorta di 4-2-3-1. Tra gli elementi pi? in forma di questo primo scorcio di stagione c?? sicuramente il difensore classe ?96 Davide Di Pasquale, che sottolinea la voglia di riscatto del Campobasso: ?Purtroppo contro la Sambenedettese ? andata male, pur avendo lottato fino al novantesimo. Ora vogliamo subito il riscatto contro la Jesina. Dobbiamo rifarci, il campionato ? ancora molto lungo e quella di mercoled? ? stata soltanto una giornata no?.
La sua prestazione ? stata per? tra le migliori: ?Credo che tutti quanti onoriamo la maglia, ce la mettiamo tutta, sia noi under che i pi? grandi. Purtroppo la prestazione personale passa in secondo piano perch? abbiamo perso. La vittoria e il gruppo vengono prima di tutto il resto?.
Un cenno all?espulsione e alle tre giornate prese da Gattari: ?Conoscendo Pippo posso dire che ? una grandissima persona. Penso sia stata una spintonata, purtroppo l?arbitro ha visto che ha dato una manata all?avversario. Non ? certamente colpa di Gattari l?esito negativo della partita?. fds