Campobasso, al Parco della Musica l’erba è quasi più alta delle persone

Un cittadino su facebook: di parco è rimasto ben poco, è molto più simile ad una giungla. Erba altissima ovunque, impossibile per i bambini poter giocare

Sarebbe dovuto essere un luogo della memoria nato per omaggiare il maestro Giuseppe Manente, celebre compositore molisano d’adozione, apprezzato direttore di bande militari e civili, fondatore e primo direttore della banda musicale delle Fiamme gialle. Eppure a guardare le condizioni in cui si trova oggi… non si direbbe.

Era la fine di marzo del 2019, c’era ancora Battista sindaco di Campobasso, quando il pardo di via Carducci venne intitolato al maestro.

Sono passati poco più di tre anni e quello che doveva essere uno dei fiori all’occhiello del capoluogo è ‘sommerso’ dalle erbacce.

“Di parco è rimasto ben poco – scrive un cittadino su facebook – è molto più simile ad una giungla. Erba altissima ovunque. Impossibile per i bambini poter giocare oppure a noi portare i cani in tranquillità. Veramente una situazione vergognosa. Vorrei sapere quando l’amministrazione comunale intende dare una sistemata al nostro parco ed alle altre zone verdi che abbiamo in città. Veramente vergognoso!”.

Come dargli torto, anche perché le foto parlano da sole.

FOTO: facebook