Campobasso a Fiuggi senza Esposito: dentro Di Domenicantonio. Cudini pensa anche a Ladu in mediana

Reduce da tre vittorie consecutive pesantissime per la classifica, il Campobasso capolista punta a chiudere il ciclo terribile di partite ravvicinate con il chiaro di obiettivo di regolare anche l’Atletico Terme Fiuggi, squadra che naviga a centro gruppo con buonissimi numeri difensivi compensati da uno score offensivo non entusiasmante. Nel complesso, una squadra da non sottovalutare per i rossoblù, chiamati a tenere alta la concentrazione: quattro pareggi e una vittoria netta contro l’Agnonese nelle ultime cinque uscite, intervallate dal rinvio del match di Montegiorgio.

Mister Cudini, in attesa di ritrovare da lunedì la consueta settimana di lavoro, deve fare i conti con l’assenza di Esposito, out in terra laziale per squalifica. Al suo posto sembra scontato l’impiego di Di Domenicantonio, apparso in netta crescita e autore di due gol nelle ultime due apparizioni. Difesa confermata in blocco davanti a Piga, a centrocampo il tecnico dei Lupi starebbe pensando anche all’impiego di Ladu, uno dei nuovi acquisti, che mercoledì scorso ha esordito, ritagliandosi subito uno spazio. Si candida – mettendo sul piatto qualità – per eventuali rotazioni in mediana. Non sarà invece convocato il giovane Caricati, che desta preoccupazione per un infortunio serio al ginocchio.

La sedicesima giornata del girone F (in attesa dei due recuperi, ancora da calendarizzare) sembra essere occasione propizia per provare a consolidare il primato, magari aumentando il margine su inseguitrici che vivranno una domenica niente affatto scritta in partenza. Si scontrano Rieti e Castelnuovo Vomano, il Notaresco va a Giulianova e la Recanatese ospita un Vastogirardi che di questi tempi è cliente scomodissimo. Tutti elementi interessanti per un Campobasso coerentemente e sapientemente concentrato sul proprio percorso, con tanta voglia di scappare in classifica. E dalla categoria. L.L.