Campobasso 1919 – Turris, domenica a Selva Piana il Cosco Day per lo “Special Wolf”

“Domenica nella gara interna contro la Turris della sua Santa Croce di Magliano, ricorderemo uno dei più grandi condottieri del lupo e di tutto il Molise in Italia e nel mondo. Il Cosco Day, per lo Special Wolf. Il nome di battaglia di un predestinato, che mancherà a tutto il mondo del pallone ma che nonostante tutto, vive ancora nei nostri cuori”. È quanto scrive la società del Campobasso 1919 in un post sul suo profilo social ufficiale.

“L’uomo che combatte non perde mai”. Una frase – si prosegue nel post – nota a tutta l’Italia sportiva. Otto salti di categoria ed un futuro luminoso ad attenderlo dietro l’angolo. All’ombra del castello Monforte, in C2 ci aveva preso per mano, trascinandoci dal fondo della classifica ad un incredibile sesto posto, conquistando di fatto l’appellativo di “Special Wolf”. Con i nostri colori Vincenzo Cosco ha trascorso soltanto 7 mesi da allenatore e 3 anni da giocatore, un tempo sportivamente ristretto, che però ha vissuto a pieno. Un tempo in cui Vincenzo è stato in grado di trasmettere tutto il suo amore per questi colori, lasciando un segno indelebile, visibile nell’affetto e nell’amore che i molisani gli hanno poi restituito. Domenica nella gara interna contro la Turris della sua Santa Croce di Magliano, ricorderemo uno dei più grandi condottieri del lupo e di tutto il Molise in Italia e nel mondo. Il Cosco Day, per lo Special Wolf. Il nome di battaglia di un predestinato, che mancherà a tutto il mondo del pallone ma che nonostante tutto, vive ancora nei nostri cuori”.