Camper della Polizia in piazza: “Denunciate e fidatevi della giustizia”

La polizia di Stato in piazza a Isernia con un camper per testimoniare la vicinanza alle vittime di violenza

Il conteggio dei femminicidi è tragico, le vittime di violenza, che sia essa fisica, verbale o psicologica, sono ancora tante. Per questo la Polizia di Stato di Isernia è scesa in pizza Celestino V per testimoniare la propria vicinanza a tutte le donne che vogliono – e devono – denunciare, senza paura e con fiducia nelle istituzioni.

La dottoressa Zoccolillo ha infatti ricordato che la giustizia c’è e tutela le vittime, ma è fondamentale che le donne si rivolgano alle autorità, avanzando richiesta al Questore di ammonimento nei confronti di chi commette violenza, affinché venga diffidato dalla prosecuzione delle condotte. In questa direzione va anche lo sportello di ascolto nella Questura di Isernia, a cui ci si può rivolgere anche per consigli di varia natura.

I dati del 2021

Stando ai dati forniti dalla Polizia di Stato per il 2021 nel 36% dei casi l’autore del femminicidio è il marito o il convivente e nell’altro 36% è l’ex. Nel 20% dei casi è il fidanzato. Nel restante 8% a commettere il delitto è lo spasimante. Inoltre, nel 40% dei casi la donna lascia figli piccoli e nella metà dei casi il delitto viene commesso con un’arma da taglio.