Campana e ‘Ndocciata, Agnone in vetrina a Bruxelles

Una delegazione cittadina ha presentato alla presidente Metsola un prototipo da collocare nella sede istituzionale come segno della rinascita e ha anche proposto di realizzare un’edizione del famoso rito del fuoco proprio davanti al Parlamento europeo

Agnone sugli scudi alla Comunità Europea. Una delegazione della cittadina altomolisana ha presentato alla presidente del Parlamento Europeo, Metsola, il prototipo di una campana da realizzare nel segno della rinascita. La Metsola si è mostrata entusiasta dell’iniziativa promossa dal Comune di Agnone, dalla Fonderia delle Campane Marinelli e da Aldo Patriciello e ha dato la massima disponibilità a collaborare alla realizzazione del ‘monumento sonoro’ in grande scala da posizionare nella sede dell’europarlamento di Bruxelles.

Nel corso dell’incontro, il Sindaco di Agnone Daniele Saia ha mostrato alla Presidente alcune immagini della ‘Ndocciata, proponendole di realizzare un’edizione del famoso rito del fuoco proprio davanti al parlamento europeo. Infine, la residente Metsola è stata invitata a visitare Agnone e il Molise.

IN ALTO LE INTERVISTE