Cabine telefoniche dismesse scambiate per cassonetti: l’indignazione dei cittadini

Il singolare episodio denunciato sulla pagina social "Stop ai cafoni a Campobasso"

Meetness

CAMPOBASSO

Una nuova, imbarazzante e incivile “moda”, con la quale fin troppo spesso i cittadini sono costretti a fare i conti, si sta diffondendo nel capoluogo: l’abbandono della spazzatura. In più parti della città accanto a molti cassonetti si avvistano dei veri e propri “empori”, si fa per dire, di ciarpame e robaccia. Un andazzo indegno dal quale, a quanto pare, non sono esonerate le cabine telefoniche dismesse scambiate, a quanto sembra, nei nuovi cassonetti per l’indifferenziata. L’episodio, si spera sia il primo e l’ultimo, proprio dinanzi al Mercato Coperto: buste dell’immondizia traboccanti abbandonate all’interno di una cabina. La segnalazione arriva direttamente dalla pagina social “Stop ai cafoni a Campobasso”, dove la foto parla chiaro suscitando l’indignazione di numerosi cittadini. Restano un mistero le motivazioni che si celano dietrotali azioni, tutt’altro che degne di un paese civile. É inutile ripetere che forse sarebbero necessari maggiori controlli e altrettante sanzioni, ma rischieremmo di fare la solita retorica e allora, potremmo aggiungere che anche un minimo di buonsenso da parte dei cittadini certo non guasterebbe. Questa città in fondo è un po’ come se fosse casa nostra, solo “un po’ ” più grande e con “numerosi” coinquilini. Fermo restando che delle cabine dismesse si potrebbe fare un uso ben diverso, sicuramente creativo e originale, se qualcuno abbandonasse deliberatamente la spazzatura dinanzi il nostro uscio di casa come la prenderemmo?

 

Meetness

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli