Cabine telefoniche dismesse scambiate per cassonetti: l’indignazione dei cittadini

Il singolare episodio denunciato sulla pagina social "Stop ai cafoni a Campobasso"

CAMPOBASSO

Una nuova, imbarazzante e incivile “moda”, con la quale fin troppo spesso i cittadini sono costretti a fare i conti, si sta diffondendo nel capoluogo: l’abbandono della spazzatura. In più parti della città accanto a molti cassonetti si avvistano dei veri e propri “empori”, si fa per dire, di ciarpame e robaccia. Un andazzo indegno dal quale, a quanto pare, non sono esonerate le cabine telefoniche dismesse scambiate, a quanto sembra, nei nuovi cassonetti per l’indifferenziata. L’episodio, si spera sia il primo e l’ultimo, proprio dinanzi al Mercato Coperto: buste dell’immondizia traboccanti abbandonate all’interno di una cabina. La segnalazione arriva direttamente dalla pagina social “Stop ai cafoni a Campobasso”, dove la foto parla chiaro suscitando l’indignazione di numerosi cittadini. Restano un mistero le motivazioni che si celano dietrotali azioni, tutt’altro che degne di un paese civile. É inutile ripetere che forse sarebbero necessari maggiori controlli e altrettante sanzioni, ma rischieremmo di fare la solita retorica e allora, potremmo aggiungere che anche un minimo di buonsenso da parte dei cittadini certo non guasterebbe. Questa città in fondo è un po’ come se fosse casa nostra, solo “un po’ ” più grande e con “numerosi” coinquilini. Fermo restando che delle cabine dismesse si potrebbe fare un uso ben diverso, sicuramente creativo e originale, se qualcuno abbandonasse deliberatamente la spazzatura dinanzi il nostro uscio di casa come la prenderemmo?

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com