Bullismo, la Garante Leontina Lanciano ha incontrato gli studenti dell’Istituto ‘Colozza’ di Campobasso

Proseguono gli appunti della Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, Leontina Lanciano, presso le scuole molisane per parlare di bullismo a cyberbullismo con gli studenti.

Nel fine settimana appena trascorso la Garante ha incontrato i ragazzi di due sezioni della prima classe della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo ‘Colozza’ di Campobasso.

“Si è trattato – commenta Leontina Lanciano – di una bellissima occasione di confronto, peraltro molto stimolante, con gli studenti su un tema particolarmente rilevante nella sfera relazionale dei ragazzi, qual è quello del bullismo”.  

Dopo la proiezione di un video realizzato dal Miur, la Garante ha aperto il dibattito con gli studenti, affrontando in generale la problematica del bullismo, per lasciare poi spazio ai giovani, che hanno avuto modo di poter esprimere le proprie opinioni e condividere le proprie esperienze al riguardo.

“Ho apprezzato particolarmente – sottolinea Leontina Lanciano – la partecipazione con cui gli studenti hanno affrontato l’argomento. Così come sono stata positivamente colpita dalla grande sensibilità che i ragazzi dell’istituto ‘Colozza’ hanno mostrato su questa problematica”.

“Ho riscontrato con piacere il forte senso di aiuto reciproco che lega gli studenti delle sezioni che hanno partecipato all’incontro. Tra di loro si percepiva un sincero sentimento di solidarietà. In particolare quando gli studenti hanno iniziato a raccontare le proprie storie personali. Si è anche discusso di alcuni episodi di comportamenti scorretti, fortunatamente non gravi, che alcuni di loro si sono trovati a sperimentare in passato”.

Data la rilevanza sociale del problema legato al bullismo e al cyberbullismo, conclude la Garante, “credo che gli appuntamenti di questo tipo rappresentino un’opportunità importante per bambini e adolescenti. Proprio per questo, continuerò a portare avanti questa campagna di informazione e sensibilizzazione presso le scuole”.