Buio? No, grazie!

di Antonio Di Biase

L’illuminoteca urbana a Campobasso è affidata a lampioni ormai antiquati con lampade alogene che comportano costi elevati per la gestione ed il relativo funzionamento. Nella zona di contrada Mascione, ad esempio, per un tratto di circa 700m i lampioni sono del tutto inesistenti, rendendo molto difficile, se non impossibile, il traffico nelle ore notturne, dove alla scarsa illuminazione si aggiungono la ridotta dimensione delle strade e la spericolatezza degli automobilisti.
Per far fronte al problema dei costi si potrebbero installare illuminatori a led che sono molto più economici e permettono inoltre di riuscire a guardare il cielo stellato poiché non contribuiscono all’inquinamento luminoso. Questi potrebbero essere montati nelle zone ancora da “urbanizzare” in modo tale da non farli pesare sul bilancio energetico totale del comune, avendo così la zona illuminata senza turbare la tranquillità luminosa dell’area.