Bonifica, Nola fuori dall’ente

Nuovarreda

Novità dal Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro. Vittorio Nola, spodestato dalla presidenza grazie al commissariamento deciso dalla Regione, si è dimesso anche dal consiglio dell’ente, inviando questa lettera: ”Spettabile Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro , comunico le mie formali dimissioni dal Consiglio di Amministrazione. È trascorso ormai un anno dall’improvviso Commissariamento dei Consorzi di bonifica molisani e, come evidente,non si sono rispettati i tempi per indire nuove elezioni degli Organi consortili secondo quando a suo tempo indicato nei provvedimenti regionali.

Ora è stata approvata anche una nuova legge che non prevede stanziamenti specificie dedicati, ad esempio per la manutenzione di ben 390 km di strade consortili alcune delle quali ormai nei perimetri comunali, lasciando cosi l’intero sistema della bonifica in palese difficolta’ finanziarie e impossibilitato ad attivarsi preventivamente per le necessarie opere di manutenzione e sicurezza idrogeologica a tutela dei rischi potenziali che corrono terreni fabbricati e qundi consorziati e cittadini che vivono e lavorano nei comprensori di bonifica molisani. L’economia e lo sviluppo occupazionale in un territorio va prima programmato e poi gestito con competenze,esperienze e reputazione. Attualmente, una politica miope (che si alimenta anche di fake news e di bugie) non sta perseguendo una visione di lungo periodo per il bene di tutti. E, aggiungo, per raggiungere concreti e fattibili obiettivi di crescita economica ed occupazionale è necessario escludere innanzitutto conflitti di interesse e comportamente non consoni a principi di lealtà e fermezza. Con tanti uomini,donne e giovani, proseguirò in altre forme e modi il mio personale impegno civile e sociale sempre ispirandomi ai ricordati principi di etica della responsabilità e,in ogni caso, sempre a vantaggio e a beneficio dell’intera nostra Comunità”.

 

Nuovarreda

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli