Bomba molotov su peschereccio, aperta indagine

Della Valle

E’ stata avviata una indagine da parte degli agenti del Commissariato di Termoli dopo il rinvenimento di una bomba molotov sul ponte di una vongolara di Termoli.

Ad accorgersi dell’ordigno, fortunatamente inesploso, è stato il marinaio che tutti i giorni si reca in porto per controllare il buono stato dell’imbarcazione e che ieri mattina si è imbattuto in una bottiglietta con all’interno del liquido infiammabile e uno stoppino. Fortunatamente una volta gettata all’interno dell’imbarcazione, la bottiglietta non si è rotta e quindi non è esplosa evitando di dare fuoco non solo alla vongolara ma anche alle altre imbarcazioni che si trovavano ormeggiate proprio accanto. Se si sia trattato di un gesto intimidatorio, di un avvertimento o di una semplice bravata saranno le indagini a dirlo.

Sul posto, appena dopo il ritrovamento, sono intervenuti i militari della Capitaneria di Porto e gli agenti del Commissariato che hanno sequestrato la bottiglietta e avviato l’indagine. Allarmati i pescatori di Termoli. Guidotti: “è un episodio di una gravità unica perché una cosa del genere non era mai successa a Termoli. Spero che Capitaneria e Polizia facciano luce su questa vicenda perché se fosse andata a fuoco l’imbarcazione avrebbe provocato l’incendio a catena anche di tutte le altre che erano ormeggiate vicino”.

 

Della Valle

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli