Bomba d’acqua nel capoluogo, “immortalato” un fulmine che si abbatte in periferia

Violenta bomba d’acqua nel primo pomeriggio di ieri a Campobasso. Pioggia, vento forte e in alcune zone della città anche grandine, hanno flagellato il capoluogo per circa un’ora. Drastico il calo della temperatura che dai 32 gradi è crollata a 20. Pietro Grosso, appassionato di fotografia, durante la violenta ondata di maltempo, è riuscito a immortalare un fulmine che si è abbattuto nei pressi dell’abitato di Campobasso.