Blue Rotary, tre tablet per supportare la comunicazione dei ragazzi con autismo

Consegnati, giovedì 21 luglio, tre tablet accessoriati al Centro “Io sono speciale”, al Centro “Il granello di senape” e al Presidio Riabilitativo “L’Incontro Srl” della dottoressa Chiara Carlozzi.

L’evento, rientrante nel progetto “Blue Rotary”, è frutto della rete territoriale fidelizzata dal Distretto Rotary 2090 con Angsa (associazione nazionale genitori persone con autismo) per mettersi al servizio delle persone con autismo.

In rappresentanza del distretto Rotary 2090 ha effettuato la consegna il delegato distrettuale Paolo Sia; presenti all’evento il Presidente di Angsa Molise Paolo Donnarumma, il presidente del Rotary Club di Campobasso anno 2022-2023 Giuseppe Reale e il presidente del Rotary Club Campobasso anno 2021-2022 Eliseo Sipari. I tablet donati sono dotati di un software sofisticato, utile per facilitare sia l’aspetto della comunicazione che quello del contenimento di comportamenti potenzialmente problematici in seguito a crisi auto/etero dirette (dirette verso sé stessi o verso altri) generando così un miglioramento dell’interazione comunicativa e sociale tra la persona autistica e il suo interlocutore di riferimento. La capacità di usare e regolare efficacemente la comunicazione per una varietà di scopi, con una serie di interlocutori e in diverse circostanze, viene considerata una delle più grandi sfide per le persone con un disturbo dello spettro autistico. Il progetto “Blue Rotary” del Distretto Rotary 2090 nasce proprio da questa esigenza: aiutare le persone con autismo nelle loro problematiche comunicative e di interazione con il contesto sociale, specialmente dopo questi anni di lunga pandemia, che hanno ulteriormente alimentato situazioni di chiusura e di marginalità a scapito dei più fragili.

Nello specifico si tratta dell’innovativo “Comunicatore Blu(e)”, un ausilio comunicativo basato sui principi della Comunicazione Aumentativa Alternativa, il sistema utilizzato nell’autismo e nei disturbi di linguaggio e comunicazione, per permettere una interazione con il mondo esterno. Il dispositivo sarà utilizzato come facilitatore in ambito terapeutico, ma anche nella vita quotidiana, per superare limiti dovuti a deficit del linguaggio e della comunicazione. Il comunicatore tablet è collegato ad un’area riservata online gestibile da pc direttamente dalla famiglia e dalla rete terapeutica che supporta la persona con autismo e permette la creazione di griglie di comunicazione, utilizzando immagini, video e contenuti audio. L’area riservata consente anche di ricevere ed elaborare dati statistici, utili per ottimizzare l’intervento terapeutico e favorire il lavoro di rete tra famiglia, scuola, terapisti, educatori, caregiver a vantaggio della persona autistica. Il Rotary Club International sempre accanto alle persone promuovendo il proprio principio cardine “incoraggiare e sviluppare l’ideale del “servire” inteso come motore e propulsore di ogni attività”.