Blitz dei militari Nas nei laboratori analisi: verifiche sui prezzi dei tamponi

I controlli riguardano anche gli ambienti dove vengono svolti i tamponi e l’eventuale inosservanza delle misure per il contenimento epidemico

Proseguono senza sosta, su scala nazionale, i controlli dei Carabinieri dei NAS nelle strutture che praticano le attività di prelievo e analisi per la ricerca del Covid-19.

L’indagine a tappeto dei Nas è finalizzata a individuare eventuali abusi da parte di laboratori privati.

IN MOLISE

Del resto anche in Molise, così come in tutta Italia, nelle ultime settimane le prenotazioni sono quadruplicate e diversi centri sono pieni per giorni e alcuni addirittura non accettano più prenotazioni.

Per questo i Nas sono entrati in azione: per verificare la correttezza di tutte le singole procedure legate ai tamponi.

VERIFICHE SU STRUTTURE E PREZZI

In particolare le indagini vengono effettuate per comprendere se  mezzi e prezzi siano adeguati.

I controlli inoltre, così come già accaduto nelle scorse settimane, riguardano anche “ambienti non idonei, inosservanza delle misure per il contenimento epidemico e mancata comunicazione di positività al tampone”.

CONTROLLI

Verifiche effettuate non solo in laboratori di analisi, privati e convenzionati ma anche in altre strutture similari operanti nel commercio e nell’erogazione di test di analisi molecolari, antigeniche e sierologiche finalizzati all’accertamento della eventuale positività al COVID-19.

Le ispezioni sono state condotte, come già detto, su scala nazionale. I militari del Na hanno comunicato al Ministero della Salute i risultati delle verifiche effettuate.