Blitz antidroga nel covo dello spaccio. L’africano arrestato resta in carcere

Convalidato dal gip del tribunale di Campobasso l’arresto a carico di un cittadino ghanese di 33 anni, richiedente asilo e domiciliato nel capoluogo. Il giudice ha confermato anche la detenzione cautelare in carcere. Il suo avvocato difensore, (che assiste anche un altro africano coinvolto, ma solo denunciato nella medesima operazione) il campobassano Daiano Morena, si è riservato di fare istanza per la revoca in favore di misure meno afflittive. Il 30 marzo agenti della Squadra Mobile di Campobasso fecero irruzione in un edificio abbandonato in zona via Piave che era stato praticamente occupato da un gruppo di extracomunitari che lo avevano trasformato in centro di spaccio. QUI L’ARTICOLO E IL VIDEO in cui si descrivono i particolari dell’operazione.

L’avvocato Daiano Morena