Bimbo morto in culla, disposta autopsia. Si cercano risposte

Il dramma nella notte tra venerdì e sabato quando il piccolo di appena 1 mese ha avuto una violenta crisi respiratoria

Si svolgerà nella giornata di oggi, 12 novembre, l’autopsia sul corpo del piccolo di appena un mese che ha perso la vita nella notte tra venerdì e sabato scorsi. L’esame autoptico sul corpo del piccolo è stato disposto dalla Procura di Larino, nonostante l’ospedale avesse dato ordine di effettuare una analisi interna per appurare le cause della morte del piccolo. Un decesso che ha sconvolto tutta Termoli e sul quale stanno indagando i carabinieri della compagnia di Termoli a cui la famiglia ha anche sporto denuncia. La Procura di Larino ha effettuato nella giornata di ieri, lunedì 11, la nomina del medico legale dell’Istituto di Foggia che si occuperà di effettuare l’autopsia sul piccolo. E’ stata anche contattata la direzione sanitaria che alle 8 di questa mattina provvederà a preparare la salma del piccolo mentre l’autopsia dovrebbe verosimilmente iniziare tra le 13 e le 15. Le indagini dei  carabinieri, così come l’autopsia mirano a chiarire quello che è effettivamente successo in quella tragica notte che ha distrutto la vita di una coppia di neo genitori. Sotto la lente la necessità di comprendere le cause che hanno portato al decesso del bambino e se davvero è stato fatto tutto il possibile per salvare il neonato. Tutto è avvenuto in pochi minuti quando i genitori del bimbo si sono accorti che il loro piccolo stava respirando male. Immediata è scattata la chiamata al 118: quando i medici sono arrivati sul posto assieme ai volontari della Misericordia di Termoli hanno provato a fare di tutto per rianimare il bambino ma pare che questo sia arrivato già senza vita in ospedale dove i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Adesso sarà l’autopsia a stabilire quello che è successo.