Bimbo con febbre altissima ‘parcheggiato’ per due ore su un lettino in attesa di tampone

Il duro sfogo del papà su facebook

Ha affidato il suo sfogo alle pagine dei social. Su facebook ha reso pubblico quanto gli era da poche ore accaduto tra le corsie dell’ospedale San Timoteo di Termoli, già in altre occasioni finito nell’occhio del ciclone.
“Mio figlio con febbre altissima, quasi incosciente accantonato per 2 ore su un lettino, in attesa di tampone in una stanza dove c’erano quasi 30 gradi”, la rabbia del papà del bambino protagonista della disavventura.
Il giovane punta il dito contro il personale della struttura che non gli avrebbero mostrato l’interesse che la situazione richiedeva. “Poi, mia moglie, ha pronunciato la parola magica: andiamo a Vasto – continua il post – e sono subito partiti il tampone e la visita pediatrica”.