Berlusconi a Isernia: “Con Toma deciso cambio di rotta. Molto negativa per il Molise vittoria 5Stelle”

Di Rienzo

ISERNIA. In netto ritardo sulla tabella di marcia della seconda giornata del suo tour in Molise, Silvio Berlusconi, dopo il caffè al bar Lupacchioli di Campobasso accerchiato da simpatizzanti e giornalisti, dove ha dispensato anche qualche battuta, ha raggiunto Isernia saltando la visita agli scavi archeologici nei sotterranei della Cattedrale per dirigersi direttamente all’Auditorium Unità d’Italia dove ad attenderlo c’erano imprenditori, cittadini ed esponenti del centrodestra e, ovviamente, il candidato presidente Donato Toma. Nel capoluogo pentro il Cavaliere ha tirato le somme della sua visita in Molise sottolineando fiducioso: “La vittoria con il nostro candidato Donato Toma è possibile. Una persona che viene dal mondo delle professioni che conosce le esigenze e fa una proposta di crescita per tornare allo sviluppo economico creando posti di lavoro”. Inoltre, il leader di Forza Italia non ha mancato di inviare l’ennesima sferzata grillini affermando: “Mi dispiacerebbe molto per voi qualora vincessero i 5Stelle” e in riferimento alla formazione di un nuovo governo targato Salvini-5Stelle: “L’87% dei parlamentari grillini è formato da disoccupati senza arte né parte”.
Una tappa lampo quella dell’ex premier che dopo il pranzo all’Hotel Europa, ripartirà alle ore 16 sempre in elicottero dallo stadio comunale di Isernia.

 

 

 

 

Di Rienzo

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli