Basket A2 – Magnolia strapazza Roma nel recupero. Domani arriva la capolista

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO-SAN RAFFAELE ROMA 81-61

(20-13, 38-35; 58-54)

Magnolia Bk CB: Alesiani 7, Di Gregorio 32, Ciavarella 14, Reani 9, Di Costanzo 8; Dzinic 2, De Pasquale 6, Dentamaro, Landolfi 3, Pompei A. Ne: Corsetti. All.: Sabatelli.

S.Raffaele Roma: Giorgi 15, Prosperi 17, Russo 2, Marchetti 15, Gelfusa 9; Nnodi 2, Pompei F., Salvagno, Zavagnini, Santulli E., Guerriero, Santulli M. 1. All.: D’Antoni.

Arbitri: Lucarella (Taranto) e Marzo (Lecce).

Note: presenti in tribuna i vicepresidenti della Federbasket Gaetano Laguardia (vicario) e Mara Invernizzi. Fallo tecnico a D’Antoni (allenatore) e Giorgi (Roma). Fallo antisportivo ad Alesiani (Campobasso) e Gelfusa (Roma). Progressione punteggio: 13-4 (5’), 25-24 (15’), 47-49 (25’), 66-58 (35’). Massimo vantaggio: Campobasso 21 (81-60); Roma 3 (42-45).

Un altro tabù infranto. Dopo quello delle trasferte, in primis in Emilia Romagna, la Magnolia si mette alle spalle anche le incertezze sul parquet amico di Vazzieri, avendo la meglio di 20 sul San Raffele Roma con un ultimo periodo semplicemente da applausi.

Soddisfazione per il coach Mimmo Sabatelli che così analizza la prova delle sue a referto chiuso: “All’inizio siamo partiti bene, poi è subentrata un po’ di paura e siamo andati anche sotto. Ma abbiamo reagito bene e nel quarto periodo le ragazze sono venute fuori al meglio. Da questi ultimi dieci minuti dobbiamo ripartire perché in un simile frangente c’è la dimostrazione più evidente che questa squadra può giocarsela contro tutti”.

In quella che – a tutti gli effetti – è una sorta di maratona senza soluzione di continuità la Magnolia, dopo aver sfatato un altro dei tabù che la tormentava da inizio stagione (quello di un PalaVazzieri che stava assumendo i contorni di un pericoloso babau), è pronta ad alzare l’asticella di difficoltà del competitor che troverà di fronte a sé. Domani pomeriggio, sul parquet del PalaVazzieri (terzo confronto in successione per le rossoblù sul rettangolo di gioco amico di via Svevo), si esibirà la corazzata San Giovanni Valdarno, leader del girone Sud dell’A2 femminile al pari delle imbattute corregionali dell’Empoli e del Bologna.