Bar e pizzerie “sotto la lente”, identificati più di 100 avventori

La Polizia di Stato di Campobasso ha svolto, nei giorni scorsi, ulteriore attività di controllo nei confronti di bar e le pizzerie sia nel Capoluogo che in alcuni comuni della Provincia. Oltre all’identificazione di circa 100 avventori, sono state elevate 4 sanzioni amministrative  nei confronti dei titolari di altrettanti locali pubblici per diverse motivazioni tra cui, la mancata esposizione delle licenze e di altra documentazione da esibire, come previsto dall’art. 180 del T.U.L.P.S. Nell’ambito  delle attività di Polizia Giudiziaria, invece, nella giornata di ieri, sono stati eseguiti provvedimenti restrittivi di sottoposizione alla detenzione domiciliare nei confronti di due uomini originari di Campobasso, rispettivamente di 48 e 27 anni, resisi responsabili di reati contro il patrimonio e reati legati al traffico di sostanze stupefacenti. Entrambe le misure restrittive, riconducibili ai reati summenzionati, sono state disposte dall’ Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Campobasso e dalla Procura della Repubblica  presso il Tribunale dei Minorenni di Campobasso, al termine di due diversi procedimenti penali.