Bagarre nella Lega, Calenda: «Stop a polemiche sterili»

La consigliera regionale interviene nella querelle Romagnuolo-Mazzuto e annuncia l'inaugurazione del suo studio politico a Isernia

Dopo la revoca di Aida Romagnuolo dal ruolo di coordinatore provinciale della Lega da parte di Luigi Mazzuto ha avuto inizio la bagarre all’interno del partito con la reazione della consigliera regionale che nella serata di ieri, giovedì 13 settembre, ha chiesto il commissariamento del coordinamento regionale del partito di Salvini. Richiesta sulla quale è intervenuta anche l’altra consigliera in quota Lega alla Regione, Filomena Calenda. «Basta slogan. É arrivato il momento di cominciare a lavorare per portare in Consiglio regionale le istanze dei molisani. Siamo il primo partito in Italia e i cittadini si aspettano molto da noi. Smettiamola con queste sterili polemiche». A tal proposito, la Calenda conclude annunciando che il prossimo 20 settembre inaugurerà il suo studio politico a Isernia. «Sarà la casa di tutti, siamo pronti ad accogliere tutti coloro che necessitano di un confronto con la classe politica e amministrativa molisana».

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli