Azienda Molise Acque: la Cisl Fp sollecita l’assunzione a tempo pieno e indeterminato

«L’Azienda Molise Acque di Campobasso – si legge in una nota a firma di Vincenzo Traniello, segretario generale Cisl Fp Abruzzo Molise e Feliciantonio Di Schiavi , referente Cisl Fp –  ha la necessità di assumere n. 50 lavoratori per la manutenzione dell’acquedotto molisano. Sin dall’anno 2018 l’Azienda ha bandito un concorso per l’assunzione dei 50 lavoratori per 18 ore settimanali e per n. 36 mesi. La graduatoria dei vincitori è stata pubblicata sin dal 23.10.2018. L’Azienda, però, fino ad oggi non ha mai assunto i lavoratori attingendo da quella graduatoria ma ha provveduto al loro reclutamento tramite agenzie interinali. Dal mese di marzo di quest’anno, l’Azienda sta ripetutamente convocando le Organizzazioni Sindacali al fine di stipulare con queste un “accordo” per assumere a 36 mesi e per 18 ore settimanali i vincitori del predetto concorso espletato nel 2018. Questo Sindacato CISL F.P. si è dichiarato immediatamente favorevole alle assunzioni, ma a tempo pieno ed indeterminato, in quanto, la maggior parte di quei lavoratori, che ormai lavorano con quell’Azienda con contratti di precariato da oltre 10 anni, hanno acquisito il diritto ad essere assunti a tempo pieno ed indeterminato, ai sensi dell’art. 19 comma 2 del D. Leg.vo 15.06.2015 n. 81 poi modificato dal D. L. 12.07.2018, n. 87, ossia il “Decreto Dignità”. Questa è la posizione della CISL FP. Ieri 26.05.2020 si è tenuto l’ennesimo incontro presso l’Azienda dove questa si è presentata come le altre volte con un pool di avvocati e le Organizzazioni Sindacali presenti hanno deciso di indire un referendum tra i lavoratori interessati al fine di far decidere ad essi stessi se vogliono essere assunti a tempo determinato e part time oppure se vogliono insistere/spingere l’azienda ad assumerli a tempo indeterminato e tempo pieno, come stabilito dal Decreto Dignità, tenendo conto, peraltro, che l’Azienda ha la necessità di assumere, da sempre e per sempre».