Azalea della ricerca, col Girasole di Pescolanciano donati 5.520 euro

L’assegno è stato già versato: 5,520 euro come contributo alla battaglia che l’AIRC conduce contro il cancro del 1965.

Questa la cifra raccolta dall’associazione Il Girasole di Pescolanciano attraverso la vendita dell’Azalea della ricerca nella giornata della festa della mamma dell’8 maggio 2022.

Coinvolgendo comuni e volontari, l’organizzazione presieduta da Rosaria Caldararo, ha venduto 368 piantine e abbracciato un’ondata di solidarietà.

A coordinare le attività è stato come sempre Nicola Del Matto, tra i fondatori del Girasole. Lui si è occupato della gestione di due stand allestiti a Isernia, davanti alla farmacia dei pentri e in piazza della Repubblica. Hanno sposato la causa però anche altre associazioni e singoli cittadini che si sono avvicinati al volontariato proprio in occasione della giornata che da 38 anni vede come simbolo l’azalea. Si sono occupati della manifestazione: a Isernia Lorella Matticoli, a Roccasicura Antonietta Lombardi, a Carovilli Alex Berardi e Maria Rosaria Carano. A Civitanova Del Sannio invece è stato il parroco don Pietro Monaco a coinvolgere la cittadinanza ad acquistare le piantine della ricerca.

Il grande cuore dei molisani ha mostrato ancora la sua spinta verso una causa sociale importante e anche il CSV Molise ha fatto la sua parte, divulgando i dettagli dell’iniziativa e supportando, come sempre, le associazioni.