Avvelenato in ospedale, domani la svolta

ISERNIA. Per i risultati completi bisogner? aspettare i canonici 60 giorni. Ma gi? nelle prossime ore il medico legale che ha effettuato l’autopsia dovrebbe fornire indicazioni importanti, forse decisive, agli inquirenti. I primi riscontri potrebbero infatti segnare la svolta nelle indagini sulla morte di Celestino Valentino, il pensionato di 76 anni, originario di Pratella, in provincia di Caserta, deceduto all’ospedale di Isernia, presumibilmente a causa di un avvelenamento con la soda caustica, avvenuto mentre era ricoverato nel reparto di lungodegenza del Santissimo Rosario di Venafro. Sembra che agli investigatori dell’Arma dei Carabinieri manchi solo un ultimo tassello per completare la ricostruzione dell’accaduto, con tanto di movente da parte dell’autore dell’avvelenamento. Le ultime conferme dovrebbero arrivare proprio dall’esame autoptico. Il reato ipotizzato dagli inquirenti ? quello di omicidio volontario. Ad ore la svolta.

L’ARTICOLO COMPLETO SULLA COPIA CARTACEA DE IL QUOTIDIANO DEL MOLISE IN EDICOLA DOMANI