“Avana”, è molisano il miglior “panettone innovativo” del 2021

A Parma, nell’ambito della 10° edizione della “Tenzone del Panettone”, Priolo conquista il primo posto

Il giovane panettiere bojanese Stefano Priolo, titolare dell’azienda “Casa Priolo”, dopo piazzamenti prestigiosi in concorsi nazionali di panettoni e colombe artigianali, ha centrato il podio più alto nella 10ª edizione della Tenzone del Panettone.

La manifestazione a Parma, City of Gastronomy Unesco, per la categoria del panettone innovativo.

L’importante kermesse riservata al ‘Panettone artigianale’, dolce simbolo del Natale, suddivisa in 3 categorie, tradizionale, innovativo e al caffè, si è svolta il 13 e 14 novembre a Parma.

L’obiettivo della Tenzone è quello di valorizzare la professionalità, la creatività e la fantasia della pasticceria italiana in tutto il mondo.

Stefano Priolo è riuscito ad imporsi nella categoria ‘Panettone innovativo’ con la sua specialità denominata “Avana”.

C’era un’agguerrita e qualificata concorrenza di sessanta maestri pasticcieri finalisti, selezionati il sabato su oltre cento iscritti provenienti da tutta Italia.

Tra i partecipanti figuravano anche il famoso chef giapponese Yahey Suzuki (executive chef e patron del ristorante italiano Piatto Suzuki di Tokyo, che da 14 anni si fregia della stella Michelin).

Per la prima volta hanno partecipato anche il maestro Dasuke Fukuda, neo vincitore del 1^ campionato di Panettoni di Francia e boulanger di Mauro Colagreco, chef patron del Mirazur.

Il 27enne panettiere molisano è stato incoronato al termine di una lunga e non facile “maratona di dolcezza”.

Oltre 50 i giurati qualificati e dal nome prestigioso, guidati dal campione mondiale di panificazione, Simone Rodolfi.

Priolo ha portato a casa anche un altro prestigioso risultato nel mondo dei lievitati, un ottavo posto, sempre nel concorso “Tenzone del Panettone”, nella categoria al caffè.

Sono risultati importantissimi che attestano il valore e la passione di questo giovane panettiere che in pochi anni è riuscito ad imporsi nel panorama nazionale dei panettoni natalizi e colombe pasquali.

Tutto ciò grazie alle sue specialità costituite dal ‘lievito madre’ e da ingredienti altamente genuini e selezionati con cura.

Stefano è presente anche nelle graduatorie stilate dal Gambero Rosso sia per il panettone natalizio e sia per le colombe.

«È sicuramente una grandissima soddisfazione professionale aver ottenuto questi due successi in un concorso tra i più importanti a livello nazionale».

Così ha commentato emozionatissimo Stefano Priolo.

«Tengo a sottolineare che quest’ultima specialità è nata da un’idea di Daniele e Manuel Scarpa, con i quali faccio parte del team del Club Richemont Italia, organizzazione internazionale dei migliori panificatori.

A marzo abbiamo fatto un simposio a Verona, dove abbiamo presentato insieme la ‘Colomba innovativa’ al profumo di sigaro e al Rum che riprende un po’ i gusti di Cuba, da qui la denominazione “Avana”.

Dopo averla perfezionata, ho deciso di proporre questo gusto anche per il panettone, ovviamente con un’ulteriore rivisitazione da parte mia».