Autovelox di Sesto Campano, Di Schiavi sollecita il Prefetto

Il coordinatore del CSA, Feliciantonio Di Schiavi, torna a sollecitare il Prefetto di Isernia in merito alla postazione fissa dell?autovelox di Sesto Campano: ?questa Associazione Sindacale a seguito delle lamentele e proteste dai cittadini circa la presenza della Postazione Autovelox Fissa installata dal Comune di Sesto Campano al Km 12+440 della SS. 85 direzione Napoli, richiedeva l?intervento del Prefetto di Isernia con nota del 21.04.2016, perch?, nonostante fosse stato ormai acclarato che detta Postazione ? illegittima, come sentenziato anche dai Giudici di Pace competenti per territorio che se ne sono occupati. Una situazione davvero anomala, soprattutto se si considera che la stessa Prefettura di Isernia con nota Prot. N. 6304 del 22.02.2013 aveva dichiarato che ?questa Prefettura, con la sua continua attivit? di controllo garantisce una corretta applicazione delle norme che disciplinano l?utilizzo dei dispositivi di controllo elettronico della velocit? a mezzo di autovelox fissi e mobili esistenti sul territorio di questa Provincia?. Il Prefetto di Isernia, quale garante del rispetto del Codice della strada e della trasparenza amministrativa, non ci ha risposto e quindi non ci ha fatto sapere se e quali provvedimenti ha adottato a seguito della nostra lettera del 21.04.2016 e ci?, purtroppo, non ci consente di dare una risposta ai cittadini. Tanto premesso si chiede all?Ill.mo Sig. Prefetto di Isernia se vuole risponderci per farci sapere quali provvedimenti ha adottato in merito, tenendo conto che l?associazione ? portavoce dei cittadini?.