Aule al gelo, l’amministrazione: «Siamo già intervenuti. Solo polemiche»

Dal Comune di Campomarino la replica alla segnalazione del MoVimento 5Stelle circa la presunta mancata accensione dei riscaldamenti nelle scuole cittadine

Ha voluto rispondere alle considerazioni «non del tutto veritiere» del MoVimento 5Stelle e fare delle precisazioni a quanto affermato l’amministrazione comunale di Campomarino. Sotto la lente è andata a finire la segnalazione dei pentastellati relativa alla presunta mancata accensione dei termosifoni all’interno del plesso scolastico Carriero di Campomarino (qui l’articolo). Secondo il MoVimento 5Stelle, infatti, gli alunni della scuola materna, primaria e secondaria avrebbero “patito il freddo” per la mancata accensione dei riscaldamenti. «Si tratta di affermazioni non del tutto veritiere – precisa l’amministrazione comunale – la nuova ditta appaltatrice, per la gestione dell’impianto all’interno del plesso scolastico denominato Carlo Alberto Carriero situato in Via Cuoco, ha effettuato, nei primi giorni del mese corrente, le adeguate verifiche di funzionamento e in data 14/11/2019 anche l’accensione dell’impianto, programmandolo nel rispetto degli orari delle attività curriculari comunicati dal Dirigente Scolastico Teodoro Musacchio, a differenza di quanto scritto nell’articolo. La ditta, affidataria del servizio di gestione e manutenzione degli impianti termici del Comune di Campomarino, si è resa disponibile, tempestivamente, al fine di dare seguito alle richieste del Dirigente Scolastico. Invece, di creare sterili e infondati allarmismi – conclude l’amministrazione – pensiamo che la collaborazione di tutti porti ad un miglioramento del senso civico in quanto mai nulla viene fatto per nuocere la salute dei bambini». (foto archivio)

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com