Assemblea Pd, sar? un pomeriggio bollente a Isernia

A dispetto della rigida temperatura esterna, questo pomeriggio si annuncia bollente all?interno del salone sotterraneo dell?Hotel Europa di Isernia.
Dopo un anno e mezzo ? stata convocata la prima assemblea regionale del partito e viene convocata proprio a Isernia, dopo la richiesta arrivata dalla segreteria provinciale pentra. Una prova di forza evidentemente cercata dalla Fanelli, che va a giocare in casa del suo avversario pi? determinato, Danilo Leva, evidentemente convinta di avere i numeri per superare agevolmente una assai improbabile mozione di sfiducia. La verit? ? che con l?ultima infornata di nomine, la Fanelli ha superato la met? pi? uno dei voti. Attualmente, su un totale di sessanta, conta su almeno trentadue voti. Ragion per cui si sente blindata ed ? venuta a sfidare il nemico in casa, sicura del risultato finale. Ma Danilo Leva e anche Roberto Ruta non promettono nulla di buono. Sono determinati a fare luce su diversi argomenti forti. Dalla sanit?, al lavoro, passando per l?Area di Crisi e gli enti sub regionali.
All?ordine del giorno una generica analisi della situazione politica regionale, ma tre sono i quesiti veri su cui si dibatter?. Primo: la segretaria regionale Fanelli ha ancora dalla sua parte la maggioranza dell?assemblea?
Secondo: verr? nominato il quarto assessore della giunta regionale e chi potrebbe essere?
Terzo: chi, tra Carlo Veneziale, oramai ex consigliere regionale ed ex presidente della Finmolise, e Cosmo Tedeschi, responsabile economico regionale del Pd, verr? investito come candidato del partito a sindaco di Isernia?
Tre belle domande che vanno analizzate una alla volta.
Per la maggioranza in assemblea, sembra proprio che la Fanelli possa dormire sonni tranquilli. L?ultima infornata di nomine, varata in fretta e furia alla Regione, avrebbe spostato l?ago della bilancia, facendo arrivare quei numeri che mancavano alla Fanelli per restare in sella. ? anche possibile che Molise Democratico, la componente di Stefano Buono, presenti la mozione di sfiducia, ma che passi sembra davvero difficile.
Secondo quesito: chi sar?, se mai ci sar?, il quarto assessore al posto di Scarabeo?
La risposta ? davvero difficile. Scarabeo, dal suo canto ribadisce di essere innocente e vittima di una ingiustizia. I candidati, in qualit? di assessori esterni, non mancano: tra loro Carlo Veneziale e Cosmo Tedeschi. ?Ma l?impressione delle ultime ore ? che i due aspiranti assessori dovranno riversare le loro ambizioni verso un incarico meno redditizio, in termini economici, ma pi? importante politicamente. Quello di candidato sindaco di Isernia per il Pd. E per finire c?? ?la variabile Vincenzo Niro, ex presidente dell?assemblea regionale che reclama il suo spazio all?interno dell?esecutivo, in nome di un patto scritto firmato prima delle elezioni da tutti i vertici dell?alleanza.
Questi i temi dell?assemblea ma nulla ? scontato perch? Danilo Leva ?e Roberto Ruta promettono battaglia e arriveranno in assemblea chiedendo non solo le primarie per Isernia, ma anche per la prossima elezione del presidente della regione, nel 2018.