Asrem, concorso per 45 infermieri. A quello per 7 posti per pediatri risponde solo una dottoressa: assunta

L’Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) ha bandito un concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 45 Collaboratori professionali sanitari-Infermieri. Prevista anche la riserva di 13 posti a favore dei militari volontari delle Forze armate (VFP1), (VFP4), (VFB) congedati senza demerito dalle ferme contratte, nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

L’Asrem ha inoltre stabilito che la graduatoria rimarrà in vigore per ventiquattro mesi, decorrenti dalla data di pubblicazione della stessa nel Burm, e che verrà utilizzata per la copertura dei posti per i quali il concorso viene bandito, per gli ulteriori posti previsti nel Piano dei fabbisogni di personale 2021-2023 in corso di approvazione da parte della Struttura Commissariale, fino a complessivi 200 posti, nonché per i posti della stessa categoria e profilo professionale che successivamente ed entro tale termine dovessero rendersi disponibili.

PEDIATRI

Le difficoltà oggettive per la sanità molisana di reperire personale specializzato trovano nuove conferme nell’ennesimo concorso, quello per sette posti a tempo indeterminato, ‘snobbato’ dai medici. Questa volta si tratta dei Pediatri.

Dal verbale della Commissione esaminatrice dell’Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) dello scorso 14 settembre emerge, infatti, che alle prove d’esame era presente una sola candidata. La professionista è risultata idonea ed è stata assunta a tempo indeterminato.