“Another one bites the dust” diventa parodia in vernacolo termolese

REDAZIONE TERMOLI

Una parodia di “Another one bites the dust” che sta spopolando in rete quella di Captain Pellauz and pellbusters band. Un titolo che già rimanda alla parodia della celebre canzone dei Queen ma che vuole essere anche un inno alla termolesitá più “verace”. “L’acquë vollë” è stata scritta e cantata tutta in vernacolo termolese e nasce per essere una parodia didattica. «Fatevi una risata non costa nulla – l’invito su Facebook nel post dove è stato condiviso il video
Voice: Luca Captain Pellauz Grassia
Montaggio immagini audio e video : Luca Mario Petrella
Idea: Luca Grassia e Luca Petrella
Prossimamente news».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com