Amministrative, “M5S asse portante della coalizione. Scegliamo il futuro”

“Per il MoVimento 5 Stelle la scelta di correre in coalizione non era affatto scontata, ma proprio per questo è stata una scelta ragionata e ponderata sul bene dei cittadini, come sempre allontanando i personalismi. Ecco perché abbiamo deciso di mettere l’esperienza maturata in Consiglio comunale e vissuta ogni giorno per le strade e le piazze della nostra città, a disposizione di un progetto di ampio respiro. Lo facciamo forti dei nostri valori, certi che la nostra ‘visione’ possa far bene a tutta la coalizione”. E’ quanto si legge in una nota stampa a firma del portavoce consigliere comunale Mino Bottiglieri.
“La decisione di sostenere Piero Castrataro candidato sindaco di Isernia è maturata grazie ad un serio percorso di condivisione. Un percorso che inizia dalle idee poi diventate programma.

Isernia deve guardare avanti, al futuro, allo sviluppo e all’importanza del Piano nazionale di rinascita e resilienza. Dal Pnrr, infatti, arriveranno opportunità concrete di rilancio e bisogna saperle intercettare.
La città deve tornare a creare le condizioni per rendersi più vivibile e attrarre occupazione, puntando sui giovani, sul turismo, sulla valorizzazione delle bellezze ambientali e architettoniche; deve farsi punto di riferimento per combattere lo spopolamento, offrendo utilità e vantaggi a chi decide di viverla e mettendo in rete tante competenze finora ignorate.

Il MoVimento 5 Stelle fornisce supporto a questi obiettivi con i temi portanti del proprio programma, quindi transizione energetica, tutela ambientale, turismo sostenibile, sviluppo economico, lavoro. Temi che si fanno proposte. E allora dotiamo di un degno piano marketing il Museo del Paleolitico e gli altri tesori culturali, rendiamo vive le nostre tradizioni secolari come il tombolo, sfruttiamo le opportunità delle comunità energetiche per ridare centralità alle borgate, valorizziamo le nostre sorgenti d’acqua, riportiamo le mille energie dell’università in città, utilizziamo la posizione geografica di Isernia per renderla hub turistico di area vasta, puntiamo sugli orti sinergici, sull’agricoltura biologica e la filiera corta dei prodotti locali per farne perni dell’economia, riordiniamo le soste blu, rafforziamo promozione e controlli sulla differenziata.

Insomma, mentre la vecchia politica usa le elezioni a proprio uso e consumo, magari come banco di prova per le Regionali o magari per testare il peso politico dei soliti noti, per il MoVimento 5 Stelle le elezioni comunali rappresentano un’occasione di rinascita. C’è tanto lavoro da fare e la città non deve permettersi altri cinque anni di lotte intestine, c’è bisogno di coesione.
Gli isernini, quindi, hanno una grande opportunità e una grande responsabilità: possono consegnare la città dalle infinite potenzialità nelle mani di chi l’ha resa immobile, oppure spingerla in avanti, verso il futuro.

Da parte sua, il MoVimento 5 Stelle sta già spingendo in questa direzione ed è stato bello vedere la comunità M5S stringersi attorno a questo progetto come ha testimoniato la presenza di portavoce di ogni livello istituzionale accanto ai nostri candidati consiglieri all’interno del nostro infoponit di corso Garibaldi e come testimonierà il presidente Giuseppe Conte che sarà con noi venerdì 24 settembre.

Il MoVimento vuol essere protagonista del rinnovamento senza snaturare i propri valori e vuol farlo accanto ad un candidato giovane e preparato, dalla faccia pulita e dalle idee chiare. Isernia ha tutto per rialzarsi e ricominciare a correre. Corriamo insieme e rendiamo la città capoluogo di provincia un modello per tutta la regione”.