Amicone (UilTemp): “Vicino ai lavoratori che vivono flessibilità e precariato”

Si è svolto oggi il quarto congresso regionale della UilTemp, il sindacato dei lavoratori in somministrazione, parasubordinati, collaboratori a progetto, con Partita Iva e titolari di forme di autoimpiego

Si è svolto oggi a Campobasso il quarto congresso regionale della UilTemp, il sindacato che organizza, rappresenta e tutela le lavoratrici e i lavoratori in somministrazione, lavoratori parasubordinati quali collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori a progetto, le nuove figure professionali (lavoratori con partita IVA), i titolari di forme di autoimpiego e appartenenti a settori diversi o perché contrattualmente non ancora disciplinati.

“In Molise tantissimi lavoratori sono coinvolti in questo settore – ha affermato il segretario regionale, Marco Amicone – e hanno a disposizione una serie misure importanti, anche dal punto di vista contrattuale, che spesso non vengono adeguatamente promosse. Cerchiamo di dar loro le risposte adeguate ai loro problemi quotidiani di flessibilità e precariato”.

Per quanto riguarda i navigator, “si è in attesa della ricontrattualizzazione. La vertenza è nazionale e noi ci relazioniamo con il ministero del Lavoro ed è lì che si deve risolvere perché in Molise i centri per l’impiego sono in affanno, dato che – ha concluso Amicone – ancora non procedono all’espletamento dei concorsi, e si troverebbero ulteriormente in difficoltà senza queste figure”.