Alzheimer, come preparare i caregiver: parte il ciclo di formazione gratuita

Organizzato dall’Asrem con l’obiettivo di aiutare chi si prende cura delle persone malate a gestire la complessa patologia

“Essere Caregivers” è la sfida più grande che la società ci offre. E per farlo al meglio il prossimo 8 ottobre presso la sede Asrem di via Petrella 1 a Campobasso partirà un ciclo di incontri per preparare i Caregiver.

Al momento sono aperte le iscrizioni agli incontri formativi, tutti gratuiti, dedicati in particolare a chi si prende cura di persone affette da demenza.

Il corso è stato organizzato da Asrem, con la regia del Dirigente medico specialista in Neurologia, Paolo Massimo Laurienzo, responsabile del Centro di diagnosi e cura delle demenze. I corsi vedranno la collaborazione anche di psicologi e di assistenti sociali.  

Il corso è suddiviso in 3 percorsi, pensati per altrettanti tipi di utenza: uno per i professionisti, uno per i caregiver (Oss, Osa e badanti) e, infine, uno per i professionisti di strutture sanitarie. Ogni percorso sarà articolato in 25 ore, con cadenza settimanale prevista il sabato e un incontro finale sull’approccio ‘Snoezelen’ (riservato ad operatore di strutture residenziali). Ciascun incontro avrà la durata di circa 6 ore.

Il corso avrà come obiettivo finale quello di aiutare chi si prende cura delle persone malate a gestire questa complessa patologia, ma anche quello di aumentare la competenza dei caregiver. Un punto essenziale è quello di prevenire il burn-out e aumentare la capacità di gestione comportamentale del malato di Alzheimer. La finalità degli incontri è di formare e informare i familiari delle persone affette da forme di demenza e gli operatori del settore a comprendere al meglio come gestire la malattia e chi ne è affetto. Nel corso dei diversi incontri saranno trattati i temi riguardanti le numerose espressioni delle patologie connesse alla demenza, il decorso clinico, gli interventi terapeutici e riabilitativi, le problematiche afferenti alla sfera relazionale.

“Dopo la celebrazione della Giornata dedicata ai malati di Alzheimer e il lavoro che stiamo svolgendo per migliorare l’offerta sanitaria rivolta a questo genere di patologie, l’ulteriore lavoro da fare è quello di sostenere anche chi si prende cura delle persone più fragili. Come? Attraverso l’informazione la formazione – ha spiegato il direttore generale di Asrem, Oreste Florenzano -. L’obiettivo finale dell’iniziativa è proprio quello di riuscire a creare una sorta di “rete” a protezione dei malati e di tutti coloro che si occupano del loro benessere. Riteniamo che questo traguardo possa essere raggiunto solo attraverso il coinvolgimento di tutti, incluse le Associazioni e i volontari”.

Per approfondimenti circa il programma e le giornate formative è possibile consultare il link  https://www.scolasticasrl.it/corsi/essere-caregivers/

Sono previsti 25 posti per ogni categoria; Per iscriversi e per ogni altra utile informazione contattare L’Ente di Formazione Scolastica srl al numero 071 202323 o all’indirizzo mail professioni@scolasticasrl.it