Altra mattina nera per i treni molisani: pendolari costretti a prendere il taxi

Tra guasti e linee bloccate ennesima giornata di ritardi e disagi sulla tratta Roma-Campobasso

VENAFRO. Ennesima disavventura questa mattina, mercoledì 13 novembre, per i pendolari molisani costretti a viaggiare sulla tratta ferroviaria che collega Roma a Campobasso. Il treno regionale in partenza dalla Capitale e che passa per la stazione di Venafro alle 8:09 ha accumulato un ritardo tale che in molti sono stati costretti a trovare altri mezzi per raggiungere il capoluogo di regione. A segnalarci l’accaduto i nostri lettori che ormai con cadenza quasi quotidiana lamentano ritardi, disguidi e problematiche riguardante la circolazione su ferro. Stamane i pendolari in partenza da Venafro si sono recati n stazione e alle 7:55 hanno già trovato un treno sul binario. Ma era quello della corsa precedente fermo da più di un’ora a Venafro a causa di un guasto ad un treno merci, rimasto bloccato in galleria tra Cassino e Venafro. Essendo il binario unico, la circolazione da e verso Roma e da e verso Napoli è rimasta paralizzata. Risolto il problema del treno merci bloccato, dopo un’ora di attesa, un altro inconveniente: si è rotto il passaggio a livello all’altezza del nucleo industriale di Pozzilli. Quindi il treno delle 8:09 non è proprio partito da Venafro. In molto hanno chiamato il taxi per arrivare a Campobasso per lavoro. Tra di loro molti sono lavoratori che quotidianamente si recano nel capoluogo di regione.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com