Allestimento interno auto, le configurazioni più gettonate

Casale rosa 1/2

Considerato che passiamo sempre più tempo all’interno dei nostri veicoli, e che le opportunità per poter diversificare le configurazioni delle auto sono sempre più ampie e profonde, non stupisce che le alternative per un buon allestimento interno dell’auto siano praticamente infinite. E che, la maggior parte di esse, non facciano certo riferimento al pedale o al cambio, quanto piuttosto a tutti quegli optional che possono rendere il nostro “soggiorno” nell’abitacolo più confortevole e meno stressante. Ma quali sono le configurazioni più gettonate? E per quale motivo sempre più automobilisti stanno concentrando la propria attenzione sull’allestimento interno dei propri veicoli?

Iniziamo con il rammentare che, in fondo, questa tendenza specifica nei confronti di una maggiore attenzione all’allestimento interno è una naturale evoluzione di quanto abbiamo già visto negli anni precedenti. L’avvento della tecnologia e delle opzioni a portata di mano per una vita più comoda in abitacolo ha appassionato e attratto sempre più automobilisti. Insomma, lecito affermare che oggi la ricerca di un miglior allestimento interno dell’auto, come quello che si può trovare su questo sito www.tuttiautopezzi.it, sia semplicemente una scelta di nuova “generazione” che è equivalente a quanto non troppi anni fa è stato compiuto da chi ha migrato dagli alzacristalli manuali a quelli elettrici, oppure dall’autoradio estraibile a quello completamente integrato, e così via.

In tale scenario, numerose e sempre più varie sono, dunque, le richieste che gli automobilisti avanzano ai produttori di auto e alle concessionarie, nella speranza di poter disporre di un veicolo sempre più incline alle proprie specifiche esigenze di conduzione e di utilizzo. Ma quali sono gli accessori più richiesti in un allestimento auto, in riferimento alla sua parte interna.

A dare uno sguardo superficiale al settore, si potrebbe pensare che ad essere maggiormente richiesti siano i collegamenti Bluetooth o, magari, le connessioni a Internet. In realtà, così non è. Di fatti, l’accessorio più richiesto da parte di chi acquista una nuova auto è il rilevatore di ostacoli, ovvero quel piccolo dispositivo intelligente che, quando ci si avvicina troppo pericolosamente al perimetro di un altro oggetto o persona, emette un suono acustico di avvertimento. Tra gli altri accessori più richiesti vi è anche il park assistant, ovvero il sistema di “supporto” e di guida nel parcheggio.

Tra gli altri accessori che vengono maggiormente domandati in fase di personalizzazione del proprio veicolo, segnaliamo anche il cruise control, che facilita i lunghi viaggi perché permette di mantenere una velocità costante senza dover premere il pedale sull’acceleratore. Naturalmente, anche se non sono in cima alle preferenze degli italiani, sono comunque molto richiesti tutti i sistemi di connettività alla rete, permettendo così di integrare i vari dispositivi in un unico sistema intelligente e collegato a Internet.

Scendono invece di appeal i navigatori, che oramai vengono introdotti di default e in configurazione standard in tutte le nuove vetture. Anche laddove la vettura non lo preveda, inoltre, sempre più automobilisti preferiscono farne a meno utilizzando, al loro posto, il proprio smartphone con rilevatore GPS e mappe.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli