Alla Liberty “Noi quelli dell’inclusione scolastica che…”. Il libro di Marco Condidorio

Dirigente nazionale dell’Unione Ciechi e Ipovedenti

“Noi quelli dell’inclusione scolastica che …”. E’ titolo del testo firmato dal prof. Marco Condidorio, genovese di nascita, ammogliato e residente ad Isernia, docente di Filosofia e Storia alle Superiori di Isernia e dirigente nazionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Il libro, edito da Volturnia Edizioni e col patrocinio del Comune di Venafro, verrà presentato sabato 11 gennaio (h 17,30) presso la Palazzina Liberty di Venafro. Nella circostanza si aprirà coi saluti del Sindaco di Venafro Alfredo Ricci e del Presidente regionale dell’UICI Molise Marilena Chiacchiari, per proseguire con gl’interventi di Anna Paolella, dirigente scolastica, Tonino Atella, direttore editoriale de”La valigia del tiflologo”, Sabato De Rosa, consulente informatico ed Antonella Di Pilla del Centro di Formazione “Tioli” dell’Irifor Molise. Quindi le conclusioni dell’autore del testo, Marco Condidorio. Modererà i lavori Ida Di Ianni, direttore editoriale di Volturnia Edizioni. Nel libro si parlerà di disabilità ed inclusione scolastica, temi di massima attualità nel contesto socio/didattico del terzo millennio. Al riguardo l’autore del libro, il prof. Condidorio, si sofferma su una figura determinante per l’inclusione dei diversamente abili della vista, alias ciechi ed ipovedenti, quella del tiflologo : “Il vero tiflologo -puntualizza il docente di filosofia e storia delle superiori statali- è colui che non lotta per ridare la vista al cieco, il vero tiflologo combatte affinché ogni persona cieca sia messa nelle condizioni di poter guardare il mondo attraverso le proprie abilità”.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com