Al San Timoteo un nuovo ecografo 3D per la Cardiologia

L’apparecchio, top di gamma, consentirà di studiare in maniera approfondita le valvulopatie cardiache e delle protesi valvolari. Florenzano: la rivoluzione tecnologica che sta investendo gli ospedali molisani è fondamentale

È stato consegnato oggi, lunedì 19 settembre, al reparto di Cardiologia dell’Ospedale San Timoteo di Termoli un nuovo ecografo dotato di sonda settoriale 3D.

L’apparecchio, top di gamma, consentirà di studiare in maniera approfondita le valvulopatie cardiache e delle protesi valvolari.

Si tratta di patologie fortemente diffuse che, se trattate in tempo, possono prevenire eventi più gravi.

L’acquisto dell’ecografo – che fa parte di un importante lotto con acquisizione di ben 11 apparecchiature che verranno distribuite sull’intero territorio molisano – rientra in un piano più grande di ammodernamento strumentale degli ospedali molisani che Asrem, grazie al sostegno della Struttura Commissariale, sta portando avanti già da mesi.

L’ecografo altamente tecnologico arriva dopo le nuove e moderne Tac e dopo l’acquisto di una risonanza.

“La rivoluzione tecnologica che sta investendo gli ospedali molisani è fondamentale – ha spiegato il direttore generale dell’Asrem, Oreste Florenzano -. Apparecchiature più moderne permetteranno agli operatori sanitari di lavorare meglio e più velocemente, a tutto beneficio dei pazienti. La qualità delle cure che offriamo è uno dei punti più importanti del lavoro che la Direzione di Asrem e tutti gli operatori perseguono continuamente. Possiamo migliorare sempre di più, ma stiamo agendo su più fronti (personale, apparecchiature, ristrutturazione di edifici e digitalizzazione delle cure) per rendere la sanità molisana al passo con i tempi”.