Agnonese, Foglia Manzillo si dimette. Panchina ad Antonio Mecomonaco

Pma

PAOLO STANZIALE

Foglia Manzillo e l’Olympia Agnonese si dicono addio. Il tecnico partenopeo ha rassegnato le dimissioni all’indomani della brutta sconfitta del Grifo in trasferta a Jesi. Lunedì sera c’è stato l’incontro tra Foglia Manzillo e la dirigenza granata nel quale si sono gettate le basi della separazione. Ieri mattina, invece, il faccia a faccia decisivo che Foglia Manzillo ha voluto avere personalmente con il presidente Marco Colaizzo prima di ufficializzare una decisione oramai già presa e irrevocabile nella mente del tecnico e sulla quale non ci sono stati passi indietro. Con Foglia Manzillo è andato via anche il suo staff tecnico: il preparatore dei portieri Pasquale Visconti, il preparatore atletico Marcello Gamberini e l’allenatore in seconda Agostino Spica. «La squadra non mi ha remato contro, alleno da troppo tempo e me ne sarei accorto se fosse stato così – dichiara Foglia Manzillo con tono di voce dispiaciuto – Ho dato tutto quello che potevo, ho parlato più volte delle difficoltà che abbiamo avuto in questi mesi. Ho conquistato ventinove punti in ventinove partite con una proiezione quindi di trentotto punti e, senza voler accampare giustificazioni, con il campo a disposizione potevamo fare più punti e fare il nostro campionato. Presupposti per salvarsi c’erano e ci sono. Purtroppo, per sopraggiunti e non più procrastinabili problemi personali non posso più dare la consueta dedizione che metto nel lavoro e ho dovuto lasciare ma sono convinto che la squadra si salverà. Adesso devo staccare, riposarmi e pensare all’anno prossimo, manca un mese e poi ripartiamo. Guarderò le ultime di campionato con interesse e tiferò per l’Olympia Agnonese. Mi dispiace non poter sedere sulla panchina nel derby, una partita che tutti vorrebbero disputare, ne ho disputate due l’anno scorso e anche quello pareggiata quest’anno 2-2 mi hanno regalato sempre emozioni indescrivibili». La società non ha perso tempo contattando Antonio Mecomonaco, alla guida dell’Agnonese prima di essere sostituito proprio da Foglia Manzillo e quindi, ancora sotto contratto con la società granata che ha accettato senza esitazioni di tornare a sedere sulla panchina altomolisana seppur in un momento così critico convinto di poter guidare il club verso la salvezza. Con Mecomonaco torna ad Agnone anche il suo vice.

L’ARTICOLO COMPLETO SULLA COPIA CARTECEA IN EDICOLA DOMANI DE IL QUOTIDIANO DEL MOLISE

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli