Acquista oggetti sul web e li fa pagare ad altri, denunciato 30enne campano

TERMOLI. Acquistava dei beni messi in vendita su internet e per pagarli pubblicava, sempre sulla rete, dei falsi annunci di vendita di altri beni in realtà inesistenti. Sono stati gli agenti del Commissariato di Termoli a scoprire il trucchetto che era stato messo in campo da un 30enne di origini campane che è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di truffa a mezzo internet. Le indagini sono andate avanti a lungo per cercare di chiarire tutti i passaggi della truffa.
Stando a quanto ricostruito dagli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Polizia di Termoli l’uomo acquistava dei beni messi in vendita su internet e, per pagarli, pubblicava su internet falsi annunci di vendita di altri beni in realtà inesistenti. Il truffatore indicava, poi, all’ignaro acquirente del bene inesistente di versare il corrispettivo sul conto corrente del titolare del bene acquistato dal reo, consentendo così a quest’ultimo di acquisirlo senza averlo mai pagato. Infatti, il venditore del bene reale, avendo ricevuto il bonifico dall’acquirente del bene inesistente, spediva la merce al truffatore. Una indagine articolata e meticolosa quella che è stata portata avanti dagli agenti di Polizia al termine della quale il 30enne è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli